Giornata del MareIl Ministro: "Il mare fonte fondamentale per sostenibilità economica, sociale e ambientale. Per questo nel Pnrr dedica particolare attenzione a sviluppo porti e rinnovo flotta in chiave sostenibile, in linea con Ue"

 

11 aprile 2021 – “Il mare è una fonte fondamentale per la sostenibilità economica, sociale e ambientale del Paese. In un periodo in cui la pandemia mette in crisi lo sviluppo dell’economia, il mare continua a consentire scambi commerciali e approvvigionamenti. La sua importanza è tornata evidente quando a causa di un incidente il canale di Suez non è stato percorribile. Per un paese che conta 8mila chilometri di costa, il mare è fonte di sviluppo, di coesione sociale e inestimabile patrimonio ambientale. Va difeso e tutelato”. Così il Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini in occasione della Giornata del mare e della cultura marinara. “Per questo, nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, abbiamo dedicato particolare attenzione allo sviluppo dei porti e al rinnovo della flotta in chiave sostenibile, in linea con le indicazioni europee e con il Green Deal”.

Il Ministro Giovannini ricorda l’impegno encomiabile della Guardia Costiera nell’assicurare la regolarità e la sicurezza del trasporto marittimo, le attività di soccorso per il salvataggio di vite umane e per la difesa dell’ecosistema marino”. Il Ministro ha ricordato l’importanza dell’opera di sensibilizzazione e diffusione della cultura del mare che la Guardia Costiera svolge con continuità e in collaborazione con altre istituzioni, tra cui le attività promosse su tutto il territorio nazionale per informare ed educare i giovani e gli utenti del mare sui principi della sicurezza e della tutela ambientale.